…..il tempo…..

Ho scritto questo intervento commentando il blog di una ragazza, adesso lo ripropongo a voi….


Che cos’è il tempo? Sapresti definirlo? Sapresti dirmi se è quantizzato
oppure continuo? Se è un susseguirsi di piccoli istanti molto brevi
oppure uno scorrere continuo in cui la più piccola parte è
indistinguibile dall’insieme?

Viviamo il presente come se fosse
l’anticamera del futuro, percepiamo come importante un evento, un
attimo, un istante, solo dopo averli inevitabilmente vissuti.
Consideriamo prezioso il tempo trascorso, nutriamo speranza per quello
futuro, e non ci accorgiamo di vivere quello presente. Ma poi….cos’è
il presente?

Io scrivo questa frase, ma…no…nell’attimo in cui
completo la frase ho già passato quell’attimo…forse….il presente
non è per l’uomo….è solo un modo che usiamo per definire
approssimativamente le nostre azioni ordinandole secondo una catena
temporale di cui non comprendiamo pienamente il significato.

Generazioni
di filosofi, ed oggi anche di sceinziati, hanno dedicato la propria
vita a questo mistero. Secondo Einstein il tempo è una dimensione
dell’Universo, ed è legato inevitabilmente con lo spazio. Sempre
secondo la relatività la nostra percezione del tempo varia a seconda
della velocità con cui ci spostiamo, ma parliamo comunque di tempo che
scorre…e non c’è modo di comprendere se possiamo quantizzare un unità
talmente piccola e,soprattutto, indivisibile che possieda le
caratteristiche perchè si possa dire: "Ecco…questa è l’unità del
tempo…."!

Secondo alcuni con la conquista della consapevolezza
l’uomo ha lasciato per strada ogni speranza di felicità, perchè di
fronte ad essa si sarebbe sempre posto delle domande sull’origine delle
proprie emozioni. Inevitabilmente le risposte, quelle a cui siamo in
grado di giungere, ci lasciano con l’amaro in bocca…poichè un mistero
perde il suo fascino ed il suo alone mistico una volta svelato.

Ma
forse la comprensione del mondo, delle sue manifestazioni, la
comprensione della natura, della vita, dell’universo e di tutto quanto,
potrebbero aprirci le porte verso un nuovo grado della coscienza,
magari verso quell’Uomo oltre l’Uomo che Nietzsche aveva osato sperare,
o comunque qualcosa di simile.

Forse dovremmo semplicemente
smetterla di creare dal nulla le nostre speranze e sperare che la
realtà si adatti ad esse. Sarebbe opportuno comprendere cos’è la realtà
e poi se possibile viverla cercando di trarne il massimo….

Forse comprendendo davvero la natura della realtà potremmo scoprire qualcosa di diverso in noi stessi….

Adesso….. il futuro mi attende…..dunque abbandono questo presente
in cui ti scrivo, che fra poco sarà passato, e mi getto fra le sue
braccia…..consapevole che nell’attimo in cui ci sarò riuscito ci sarà
ancora un altro futuro ad attendermi più in là…che mi sorride…e mi
sbeffeggia…..e ridendo di me sembra volermi dire: vieni…ancora un
altro passo…ci sei quasi….quì troverai la felicità….ed io….non
posso far altro che correre….come tutti….perchè non abbiamo altro
modo per vivere….




Annunci

Una Risposta to “…..il tempo…..”

  1. Posso precisare ke è mio il blog ke hai commentato???!!!cmq vi t ringrazio xi tuoi commenti ke cm al solito fanno riflettere…..anke se io penso ke noi viviamo sempre in qst incessante attesa del futuro senza renderci conto del presente…..o sbaglio???io torno a studiare ok?un bacio……….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: