Il mio intervento a “Considero Valore”

Non
sono un poeta.. non sono in grado di mettere in versi i miei pensieri…sono un
adolescente in ritardo…sono un ragazzo con la mente piena di idee e speranze
che si muovono nella mia testa causando un vortice di sensazioni…sono un uomo
che desidera nutrire la propria mente di emozioni…..

Vorrei
riuscire ad aprirmi a voi, farvi entrare nella mia mente per mostrarvi quello
in cui credo…per farvi comprendere quella moltitudine incoerente e variegata di
sensazioni, emozioni, speranze, sogni che mi sento in diritto di considerare “i
miei valori”.

In
un mondo in cui la scienza e la filosofia dibattono sul tema della vita,
litigando su cosa sia, e cosa non sia, la vita…..in un mondo in cui le recenti
scoperte scientifiche ci impongono di rivedere tutta la tradizione del pensiero
occidentale…in un mondo in cui a seconda delle premesse si può considerare vivo
un virus, o morto un uomo privo di attività cerebrale….io considero valore la
vita stessa…qualunque cosa sia…..e qualunque significato abbia….ammesso che abbia
un significato.

In
un mondo in cui si discute se la vera libertà derivi dalla fede cieca in un
dogma, oppure dall’assenza di assoluto……in un mondo in cui si dibatte se la
libertà sia una concessione, oppure una conquista……io considero valore la
libertà, nella convinzione che la vera libertà sia una condizione della mente,
che non può essere imposta, ma solo scoperta e conquistata….

In
un mondo in cui siamo sempre più estranei l’uno con l’altro ed abbiamo sempre
più paura ad essere autentici io considero valore la scrittura, per tutti
quelli che, come me, riescono a dire con la penna quello che non riescono a
dire con le parole.

Considero
valore l’affetto, la comprensione, la sincerità, l’amicizia, e considero felice
colui che riesce a sentirsi amato nella solitudine…..

Considero
valore il cielo stellato…considero valore poter ammirare le stelle in riva al
mare godendo del suo profumo.

Considero
valore rileggere vecchi messaggi sul cellulare, che mi ricordano l’affetto di
chi mi vuole bene….e mi è lontano….

Considero
valore la follia! la meraviglia, la sorpresa, considero valore il mare, la mia
Sicilia, e la mia casa.

Considero
valore il mio paese, non perché sia il migliore, ma semplicemente perché è il
mio paese.

Considero
valore la mia gente, la mia famiglia, mia sorella…i miei genitori.

Considero
valore la mia patria, la mia bandiera….e la sua storia….

Considero
valore tutte le volte che ho amato, pur soffrendo per gli innumerevoli rifiuti,
perché ho imparato a non vergognarmi delle mie sensazioni, ed a non nasconderle
per la paura di essere nudo.

Considero
valore l’evoluzione, il cambiamento, perché la vita è evoluzione e
cambiamento…..

Considero
valore le lacrime di mia madre…quando da piccolo mettevo a dura prova i suoi
nervi…già provati dalle dure prove che in quegli anni la mia famiglia doveva
affrontare….e ricordo le sue lacrime mentre mi abbracciava…quando ancora non
sapevo parlare…eppure vedendola triste mi calmavo…soffrivo con lei…fino a
quando insieme eravamo come una cosa sola e ritrovavamo la pace e l’affetto….

Considero
valore le lacrime di mio padre….e non dimenticherò mai il nostro abbraccio la
sera in cui salutammo per l’ultima volta mio nonno….ero solo un bambino….ma
qualcosa mi spinse ad abbracciarlo….mentre abbandonava la stanza in cui eravamo
abituati a vederlo seduto. Considero valore il ricordo dei nostri giochi sul
divano…quando da piccolo gli saltavo addosso da ogni possibile punto della
cucina e lui riusciva sempre ad evitare che mi facessi male. Considero valore i
suoi innumerevoli tentativi di mettermi in guardia dal mondo……dalla sua
crudeltà e spietatezza….tutte quelle volte in cui cerca di mascherare la
propria anima e svolgere il ruolo di padre cercando di proteggermi.

Considero
valore il ricordo di chi non c’è più… Considero valore l’eco delle sue parole
in punto di morte…

Considero
valore una serata fra amici…una notte passata in spiaggia con la giusta
compagnia…considero valore un bagno di mezzanotte……e l’alba fra gli scogli….

Considero
valore una partita a pallone con i miei amici….e con la stessa identica
formazione dei bei vecchi tempi….

Considero
valore la lettura….e l’odore di carta immergendomi fra le pagine di un libro….

Considero
valore le mie puntate, anche se molti di voi non possono conoscerle, perché mi
permettono di esprimere le mie emozioni e le mie speranze…

Considero valore la
diversità…la gioia….Considero valore tutti coloro che sono entrati nella mia
vita…a prescindere da come ne siano usciti….perché hanno inevitabilmente
contribuito a fare di me quello che sono…..
Considero valore l’autenticità, perché penso che troppe volte ci mascheriamo
così tanto da non riconoscere negli altri le stesse sensazioni, le stesse
speranze…che vorremmo condividere con qualcuno.

In un mondo il cui ci
chiediamo sempre se sia meglio essere…o piuttosto apparire….e finiamo sempre
per scegliere di apparire per la paura di mostrarci nudi…considero valore
questa serata…perché spero possa servire a farci riflettere…ed a scoprire
ognuno l’animo dell’altro…

Spero di essere riuscito a farvi entrare nella mia mente…questa…è solo una piccola
parte.

Annunci

Una Risposta to “Il mio intervento a “Considero Valore””

  1. Valentina Says:

    All\’incontro del 23 dicembre, "considero valore", non ho potuto esserci perchè il mare che ci divide mi ha impedito di farlo. Ho comunque avuto modo di leggere questi tuoi "versi" prima di quell\’incontro, me li hai fatti leggere perchè hai giudicato opportuno rendermi partecipe di questo evento così importante per te. Ricordo che prima di darti una risposta ho riletto il tutto due o tre volte e nei giorni successivi mi è capitato di leggerlo ancora, ma non te l\’ho mai detto.Non sarai un poeta, caro cugino, ma sai esprimerti e far capire le tue idee molto meglio di chiunque altro, senza giri di parole o metafore, semplicemente scrivendo quello che pensi. Mi hai permesso così, quasi un mese fa, di cominciare a conoscerti…e rileggendo queste tue parole adesso credo di aver fatto qualche passo avanti, ho imparato a capire e conoscere chi è veramente Vincenzo Cammalleri…Ricordo anche che mi avevi proposto, se fossi venuta a Palma durante le vacanze di natale, di partecipare a questo incontro…scrivendo qualcosa anch’io…su di me…su quello che sono e che penso…che non aveva importanza se non ero capace di mettere due parole in rima, ma dovevo provare ad aprirmi agli altri e a farmi conoscere. Chissà cosa avrei scritto se avessi partecipato…ora come ora, però, voglio dirti cosa considero valore adesso, in questo momento.Io considero valore Te…che hai saputo aprirti agli altri e dire chi sei…che non hai avuto paura di mostrarti per come sei…che nonostante le delusioni sei andato avanti per la tua strada…che sai guardare dentro le persone….che sai essere un grande amico…che sai ascoltare…che sai far ridere…che sai divertirti…che anche con tuo semplice messaggio magari fai gioire qualcuno…che non hai paura della vita e la vivi giorno per giorno…che non vuoi prendere ordini da nessuno ;)…che sei libero e consapevole delle tue scelte e dei tuoi sogni…che non ti fai influenzare dagli altri…che segui i tuoi ideali e progetti, i tuoi valori……Tu, semplicemente per come sei….Ti voglio bene Vincenzo…Valeee! ;D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: