3° puntata

Se
muore lei, per me tutta questa messa in scena del mondo che gira, posso
anche smontare, portare via, schiodare tutto, arrotolare tutto il cielo
e caricarlo su un camion col rimorchio, possiamo spengere questa luce
bellissima del sole che mi piace tanto… ma tanto… lo sai perchè mi
piace tanto? Perchè mi piace lei illuminata dalla luce del sole,
tanto… portar via tutto questo tappeto, queste colonne, questo
palazzo… la sabbia, il vento, le rane, i cocomeri maturi, la
grandine, le 7 del pomeriggio, maggio, giugno, luglio, il basilico, le
api, il mare, le zucchine… le zucchine…

la tigre e la neve

Queste sono le parole che Roberto Benigni esprime pensando alla sua
amata in fin di vita. Il maestoso Benigni riesce a dare un senso ad un
film per il resto mediocre….ed il senso è tutto in quelle poche
righe. A prima vista potrebbe sembrare una frase fatta di ben poco
valore, in realtà in quelle parole Benigni esprime tutto il suo amore
per la sua Donna e per la vita. Esprime il suo desiderio di condividere
con lei e per lei le meraviglie della nostra amata terra.

Fermiamoci un attimo a riflettere su quanto si possa svuotare di
significato tutto ciò che ci circonda nel momento in cui una persona a
noi cara non c’è più. Ci rendiamo conto che tutto quello che abbiamo
cercato, tutto ciò per cui abbiamo lottato perde per un attimo (ed a
volte per sempre) ogni valore. Il lavoro, la macchina nuova, il viaggio
che avevamo programmato, la nostra vita quotidiana, ci appaiono tutte
cose inutili senza la possibilità di poterle condividere con quella
persona che ormai il tempo non ci restituirà mai più.

Riflettendo su quei momenti ci possiamo rendere conto che nulla
vale la vita se non si può condividere con nessuno. Tutto perde di
significato nel momento in cui lo otteniamo…se non abbiamo nessuno
con cui condividere quel momento….

Non a caso nei momenti di sconforto cerchiamo sempre qualcuno che
ci possa capire, che ci consoli….non a caso i peggiori problemi sono
sempre quelli che dobbiamo affrontare da soli…

E’ importante per noi ragazzi ricordare sempre quali sono le cose
davvero importanti nella vita……credete nel valore dell’amicizia
ragazzi, non dubitatene mai…specie nel momento in cui qualcuno la
tradirà.

Adesso devo lasciarvi (so di darvi un dispiacere…..ma impegni
improrogabili mi chiamano lontano da voi), devo prepararmi
psicologicamente al tiramisù che mia madre ha preparato…

vi lascio con una storiella su cui riflettere…oggi niente barzelletta…per quelle c’è sempre tempo:



Un professore di filosofia stava di fronte alla sua classe e aveva
davanti a sé alcuni oggetti. Quando la lezione iniziò, senza dire
niente prese un grosso barattolo di maionese vuoto e iniziò a riempirlo
di pietre del diametro di circa 5 centimetri.

Quindi chiese agli studenti se il barattolo fosse pieno. Loro
dissero che lo era. Quindi il professore prese una scatola di ciottoli
e li versò nel barattolo. Scosse leggermente il barattolo. I ciottoli,
naturalmente, andarono a infilarsi tra le pietre. Quindi chiese
nuovamente se il barattolo fosse pieno. E di nuovo la risposta fu
affermativa.

Il professore prese una scatola di sabbia e la versò nel barattolo.
Naturalmente la sabbia riempí gli spazi rimasti vuoti. Chiese quindi
un’altra volta se il barattolo fosse pieno. Gli studenti risposero in
modo unanime: sí.

Il professore fece quindi apparire due lattine di birra da sotto il
tavolo e procedette a versarle nel barattolo riempiendolo
completamente.

Gli studenti risero.

Ora il professore, una volta che le risate si furono spente, spiegò
"vorrei che capiste che questo barattolo rappresenta la vostra vita. Le
pietre sono le cose importanti — la vostra famiglia, il vostro
partner, la vostra salute, i vostri figli — cose che, se qualsiasi
altra cosa fosse perduta, continuerebbero a riempire la vostra vita.

I ciottoli sono le altre cose importanti, come il vostro lavoro, la
vostra casa, la vostra auto. La sabbia è tutto il resto — le cose
minori. Se mettete prima la sabbia nel barattolo, continuò, non rimane
posto per le pietre e i ciottoli. Se spendete tutta la vostra vita e le
vostre energie sulle cose piccole, non avrete più tempo per le cose
importanti. Fate attenzione alle cose critiche per la vostra felicità.
Giocate coi vostri figli. Portate il vostro partner a ballare. Ci sarà
sempre tempo per andare al lavoro, pulire la casa, dare una cena e
sistemare la dispensa.

Fate attenzione alle pietre per prima cose — le cose veramente
importanti. Decidete le vostre priorità. Il resto è solo sabbia."

Uno studente alzò la mano e chiese cosa rappresentasse la birra.

Il professore sorrise. "Sono contento che l’abbia chiesto. È lí per
ricordarvi che non importa quanto sia piena la vostra vita, c’è sempre
posto per un paio di birre."

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: