Mai più umani (Nancy Kress)

-Keith, non guardarmi così-continuò con la voce che già cominciava a
tremare.Poi, in un lampo di quello che in lei passava per ira: -sei mio
fratello, non hai il diritto di giudicarmi.


-Invece si- rispose Keith Anderson.- Non declamarmi questi stupidi
slogan. Chiunque ha il diritto di giudicare le azioni altri in base
alle sue convinzioni e alla sua esperienza. Si chiama ”usare il
proprio giudizio”.


















Ci sono cose su cui non ci possiamo soffermare con la mente. Si va a
scuola, si cresce, si va al college, all’università, si trova un
lavoro. Ci si sposa, ci si ama, si litiga, si divorzia, si trova
un’altra compagnia, ci si sposa ancora, si dovorzia un’altra volta.
Quando capita, ogni cambiamento nella vita ci appare enorme, e nel
contesto della nostra esistenza è davvero enorme , sconvolgente, ce la
cambia. Ma non è inatteso. Intorno a noi altri sperimentano le stesse
cose, gente ricca e povera, famose e oscura, tranquilla o
esibizionista. A mano a mano che s’invecchia ci si rende conto che ogni
cataclisma fa parte della normalità. Che sia deludente o entusiasmante,
almeno quello che ci accade è universale. Banale magari.


Poi succede qualcosa di tanto imprevisto, fuori dagli schemi, in cui
l’ordiario si trasforma nell’impensabilòe, che la mente rifiuta. Non
può essere. Non può succedere. E’ impossibile. Assolutamente.


Come gli alieni.


O come Lillie
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: