24 maggio 2007

leggendo
quello che hai scritto, il tuo tentativo di chiudere con un capitolo
doloroso della tua vita sentimentale, amico mio, ho sentito di voler
mettere per iscritto ed ufficializzare così una cosa che da tempo ormai
so…….e cioè che ormai l’ombra di Francesca non grava più sulle mie
giornate…….certo…la mia impresa non è assolutamente paragonabile
a quella che tu stai cercando di affrontare…per motivi che sarebbe
ridicolo esporre…perchè a noi chiari….eppure per me è stata
dura…per il momento in cui è arrivata….per la solitudine nella
quale l’ho attraversata…per la botta che è stata per me quella
storia…in un momento in cui se la mia vita sociale stava prendendo il
balzo….vi erano troppe incognite che ancora dovevano avere la loro
risposta….e così lei era arrivata….proprio come avevo gia
scritto..e le avevo gia detto….come il raggio di sole fra le
nubi…non sapevo però di essere semplicemente nell’occhio del
ciclone….ricordo i pomeriggi della seconda metà di agosto….quelli
passati cercando di studiare un po di biologia….finendo invece per
gettarmi sul materasso col libro sulla faccia…che a volte si bagnava
di lacrime…..lacrime si….lacrime per le incertezze…lacrime per la
delusione….lacrime perchè credevo di aver trovato un appiglio…e
invece era solo una roccia friabile che mi ha fatto cadere…e
rischiare il burrone….li ricordo quei pomeriggi…e ricordo quelle
sere a girare a marina cercando solo i suoi occhi…per una parola…o
magari una carezza….con la speranza nel cuore….e l’umiliazione
interiore di desiderare anche solo uno sguardo…..così come non
dimenticherò mai i suoi occhi la mttina di ferragosto….quando
alzandomi da quel tavolo..e salutando….decisi di guardarla di
sfuggita…e vidi i suoi occhi che mi spiavano…e cercavano di
capire……e si…perchè non riusciva a capire….e come poteva….lei
non può….lei non è.

ogni mattina di quei 15 giorni mi alzavo sapendo di dover
studiare….il pomeriggio partivo alle 4 per il mare…e si …speravo
di poterla incontrare….lo desideravo…solo un ultima volta…e poi
ancora un altra….

poi tutto è finito…lei è partita…e settembre si avvicinava….

quello che è successo lo sappiamo….quel pomeriggio a roma…voi
in giro in centro…io er a letto con la febbre alta…ma non sono
riuscito a trattenermi…e l’ho chiamata…con l’anonimo,
s’intende….volevo solo sentire ancora una volta quella sua voce….

poi il mio messaggio a capodanno…e le sue scuse…….velleitarie….banali…non volute veramente (da lei)….

e di nuovo il vuoto…fino all’8 marzo…un ultimo messaggio..un ultima risposta…dopo….più nulla….

quel giorno io le scrissi senza saperne il vero motivo….lo
feci….ma non me ne importò più di tanto della risposta….ormai…lei
per me non era più la mia piccola….era solo una stronzetta carina…a
volte preda…a volte cacciatrice….è tornata quello che era prima di
luglio….anche se ciò che è stato rimane…

ma anche io rimango ciò che sono….questa storia non mi ha camabiato…non ci è riuscito nessuno…non poteva riuscirci lei…

permettetemi di essere fiero delle mie sofferenze….delle mie
difficoltà….del mio essere…non dimenticando….che lei per me è
diventata visibile solo dopo essersi buttata fra le mie braccia…prima
era quello che è….una stronzetta….di cui non mi importava…

continuerà a volerle bene…perchè sono fatto così…perchè è la mia natura…e non ho nessuna intenzione di cambiarla….

ma c’è differenza tra voler bene……..

….e…..be….l’abbiamo capito no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: